storia

La nostra storia inizia nel 1972 quando la��allora poco piA? che ventenne Antonio TIEGHI, giovane pieno di entusiasmo e a�?pilastroa�? della��oratorio Casa della GioventA? di Erba, decide di iniziare, con il consenso del Coadiutore Don Giovanni MERAVIGLIA, una��avventura, una passione da vivere con i ragazzi ed il a�?suoa�? vero amore: la pallacanestro. Tieghi creA? 2 squadre. Una formazione di ragazzi nati negli anni 1961 e a��62 composta da Paolo CANCELLIERE, Stefano ZANETTI, Cristiano MANZONI, Saverio CALDAROLA, Paolo CAVALLERI, Guido TROVATO, Stefano SECCHI, Gianluigi CURIONI, Dante LUISETTI, Riccardo GALLI, Luca GALIMBERTI, Enzo BLOISE e Giuseppe MANZIO che esordA� nei GIOCHI della GIOVENTUa�� 1973 con una inaspettata vittoria ad Olginate (LC) con il punteggio di 27-24!
La seconda squadra, Cadetti (nati 1956-a��57-a��58) composta da Augusto BRENNA, Claudio MAMBRETTI, Fulvio VENTURINI, a�?Chiccoa�? PADULA, Stefano GRANATA, Mauro FARNETI, Bruno BRUSADELLI, Ivo RIZZI, Claudio BATTILOTTI e Gabriele VERGANTI. Tutto questo in un contesto di vita oratoriana attiva e ben delineata per riuscire nel progetto di crescita UOMO e SPORT. Punti di riferimento e di aiuto importanti per Tieghi furono Ernesto CANCELLIERE e Franco LUISETTI. La Casa della GioventA? disponeva di un campo alla��aperto in asfalto. Gli allenamenti si svolgevano nel famoso a�?Salone delle Colonnea�? con 1 canestro di fortuna appeso al muro e, qualche volta, nella minuscola palestra delle scuole Elementari di Via Mainoni. Spogliatoi di fortuna fatti da pannelli di legno creavano un minimo di ufficialitA� e di a�?privacya�?. In quel periodo i risultati agonistici non erano molto importanti, ma era positivo veder crescere la��entusiasmo e la partecipazione di molti ragazzi.
La prima data importante risale al 1975 quando TIEGHI riuscA� ad ottenere un' importante vittoria: la copertura del campo alla��aperto con un pallone presso statico. Da quel momento anche la CDG ebbe la sua a�?fossa dei leonia�?. Con un tetto sopra la testa sbocciarono squadre come fiori, importanti segnali di impegno e crescita sportiva. Niente campionati federali ma attivitA� con il C.S.I. di Lecco che alla��epoca gestiva i campionati del territorio con grande organizzazione. Prima grande soddisfazione sportiva nel 1978 con la squadra allievi che si classifica al 2A� posto dopo aver perso la finale 68-62 contro la Pol.Magganico (LC) sul campo neutro di Mandello del Lario. Gli anni passano e la��amore e la passione agonistica crescono tra un derby e la��altro con i cugini di Eupilio ed Asso, le trasferte in Francia a Tournon Tain per il gemellaggio sportivo a rappresentare la cittA� di Erba ed una nuova squadra femminile piena di entusiasmo. Nel 1981, complice i problemi che coinvolsero il CSI di Lecco nella gestione dei campionati, la CDG decide di iscriversi anche alla F.I.P.

In quegli anni ca��A? un cambiamento generazionale, i piA? a�?vecchia�? smettono o scelgono altre squadre piA? prestigiose. Tieghi con il supporto della��attuale Presidente Gabriele TESTORI, iscrive una squadra al campionato Juniores e cura con attenzione i piA? piccoli. I primi cestisti della storia CDG diventano, seppur ancora giovani, allenatori, e proprio con alla guida Enzo BLOISE coadiuvato da Alfredo CORTI, nel 1984 vince il primo campionato Cadetti C.S.I. battendo in finale il Renate 84-80. Sempre nello stesso anno i Cadetti vincono il Torneo di CARPI (MO) e Tieghi a malincuore si trasferisce a CantA? lasciando alla CDG un impronta incancellabile. Nel 1985 gli Juniores finiscono al 3A� posto il campionato F.I.P. Di ritorno dal servizio militare con il gruppo dei a�?66-a��67 la CDG si iscrive al campionato di 2^ divisione e nel 1987 ottiene subito il passaggio alla 1^ divisione con il primo sponsor della storia a�?CARIBUa�?. Nel 1989 come nuovo abbinamento subentra la nota azienda di Merone a�?ARREDAMENTI PIROVANOa�?. Nel 1990 ca��A? il ritorno di Tieghi in panchina con una squadra che vuole, ed alla fine ottiene, la vittoria nel campionato di 1^ divisione conquistando lo storico passaggio in Promozione nella��elite del basket provinciale. Del team facevano parte elementi della vecchia guardia come capitan TESTORI, a�?Brucea�? FUMAGALLI, RIGAMONTI e conoscenze dei parquet comaschi come Saccon e Pozzi. La��impatto con il campionato di Promozione A� duro; dopo 8 partite Tieghi viene richiamato in panchina per salvare la squadra dalla retrocessione. Il coach riesce nella��impresa ma quella sarA� la sua ultima esperienza da capo allenatore alla CDG. Nel 1993 altro cambio di sponsor. Arriva a supporto del movimento cestistico erbese quello che di diritto A? giA� entrato nella storia della CDG: il marchio . Grazie alla passione soprattutto alla condivisione dei principi sportivi e umani su cui si basava la Casa della GioventA?, la famiglia Farina, titolare della��azienda produttrice di vini, decide di apporre sulle nuove maglie granata il proprio marchio. Il movimento alle spalle della squadra di Promozione A? in piena ascesa. Si ricomincia dal Minibasket in maniera oculata e si creano squadre che possano coprire tutte le fasce di etA�. La stagione a��93-a��94 A? un autentico trionfo; i campionati nazionali subiscono una riforma nella quale viene introdotta una nuova categoria, la serie D, che LE BOCCE, arrivando inaspettatamente al 7A� posto, conquista di diritto. In panchina siedono il nuovo coach Ivano PANZERI e la��aiuto Giorgio FUMAGALLI. Della squadra fanno parte nuovi giocatori come ROSSETTI, LONGHI, BINDA, Massimo MORLOTTI e soprattutto colui che ancora oggi A? il capitano e mitica bandiera LE BOCCE: Massimiliano a�?Mennya�? MANCINI. Nel a��94-95 parte la��avventura in serie D con un buonissimo 8A� posto, poi negli anni a seguire gli erbesi giocano campionati con alterne fortune anche se la squadra viene onorata dalla presenza di un ex grande giocatore di serie A della Pallacanestro CANTUa��, Giorgio CATTINI.
Dal a��96 Marco MICHI diventa il nuovo allenatore al posto di Panzeri, ringiovanisce la squadra e lancia un giovanissimo di buone speranze, Simone GIOFREa��, nel delicato ruolo di play. Nel frattempo i giovani granata LE BOCCE crescono tantissimo in virtA? di una precisa linea organizzativa tracciata e curata da Enzo BLOISE, dal Presidente TESTORI e da Emilio ROSSINI che entra ufficialmente nella societA�. Si raccolgono i primi frutti nel a��97-a��98 dove la squadra Propaganda (a��85-a��86) allenata da BLOISE e Danilo GALLI raggiunge le finali provinciali finendo al 4A� posto e nelle cui fila emerge un talento di livello nazionale, Giorgio GEROSA, che al termine della stagione passerA� alla Pallacanestro CANTUa�� targata POLTI. Durante la stagione a��98-a��99 Massimo ALBARTI, coach canturino con esperienza in serie B1 con la Pall. COMO, diventa il nuovo allenatore della serie D e responsabile del settore giovanile che regala ancora segnali positivi con il Minibasket dove la squadra aquilotti (a��88) della��istruttore Marco SAINI diventa vice campione provinciale. Nei campionati a��99-2000 gli Allievi (a��85) allenati da Simone GIOFREa�� ottengono un buon 3A� posto in un campionato di ottimo livello e la squadra Ragazzi (a��86) allenata da Alessandro BARUFFINI ottiene il 2A� posto battuta in finale da Turate lanciando un altro giovane interessante che verrA� convocato nella selezione della Lombardia per il torneo nazionale a�?D.Scuria�?: Nicholas PORRO. Ancha��egli al termine della stagione approderA� negli Allievi nazionali della Pall.CANTUa��. La��annata si conclude in gloria con la 1^ vittoria di prestigio dei a�?Minia�? granata a�?Aquilottia�? (a��89-a��90), guidati ancora da SAINI con la��aiuto di SPREAFICO, che diventano campioni provinciali battendo i coetanei di Figino S.za, al a�?Pianella a�? di CantA?, dopo 1 tempo supplementare per 36 a 33. La stagione 2000-2001 sarA� sicuramente storia indelebile; gli Allievi (a��86) allenati da ALBARTI e dalla��aiuto Alfredo CORTI conquistano il titolo provinciale per la 1^ volta a livello giovanile mentre i Propaganda (a��88-a��89) di BLOISE e Domenico a�?Dodoa�? SPREAFICO si piazzano al 2A� posto dietro la a�?corazzataa�? CantA?. Nel Minibasket gli Aquilotti (a��90) della��istruttore Diego MASTRORILLI ottengono il 3A� posto ed il giovanissimo Giacomo BLOISE (a��90) viene convocato nella selezione della Lombardia per il torneo nazionale Minibasket a�?Jamboreea�? disputato a Sanremo. Nella��annata 2001-2002 la serie D di ALBARTI ottiene un buon 8A� posto e vede il sempre piA? fiorente vivaio dare altre grandi soddisfazioni con la squadra Bam (a��88-a��89) allenata da Cristian TESTA che vince, imbattuta, il campionato provinciale e partecipa alla fase regionale dove supera il Basket Lecco e perde ai quarti di finale con Caravaggio (BG) dopo 2 tempi supplementari. I Propaganda (a��89-a��90) di BLOISE e SPREAFICO si classificano ancora al 2A� posto piegati solo dal Figino S.za. Gli Aquilotti (a��91) del Minibasket di MASTRORILLI si piazzano al 4A� posto finale. Alcuni elementi delle giovanili vengono convocati nelle varie selezioni provinciali mentre sboccia una promessa a�?rosaa�?, Laura SPREAFICO (a��91) , convocata con la Lombardia per il tradizionale a�?Jamboreea�? e che poi vestirA� la prestigiosa maglia del Pool Comense. Il resto A? storia di oggi con la CDG sempre targata .